fbpx

Le parole di un editor taiwanese sul nostro telaio Rhinoceros

Pedemonte e Rhinoceros non sono due parole comuni.
Pedemonte è il cognome della famiglia del telaista Sergio Pedemonte come per i grandi nomi del ciclismo italiano Colnago, Pinarello, De Rosa. Nomi che hanno fatto la storia e la grande tradizione italiana.
Pedemonte nasce con le quattro ruote poi grazie alle conoscenze del carbonio è arrivato alla seconda generazione di prodotti le due ruote appunto. Pedemonte è la totale produzione Made In Italy al 100%.
Rhino è un insetto molto potente e questo simbolo viene utilizzato per spiegare la natura del marchio possente e potente.
Ora invece trattiamo del test effettuato su strada della bicicletta Pedemonte Rhinoceros. Com’è stato?
Per acquistare questo favoloso telaio sono necessari 5400 usd ma è garantito a vita sia per la struttura che per la prestigiosa verniciatura.
Il valore del telaio è decisamente allineato con la straordinaria rigidità e l elevata qualità.
L’elemento che caratterizza Rhino è lo straordinario livello di comfort che offre. Le vetture da corsa sono molto performanti ma in molti casi non sono molto confortevoli, Rhino invece offre prestazioni da super sportiva con grande comodità di guida, la sensazione è quella di pedalare in poltrona.
Le vibrazioni vengono comodamente smorzate e la Posizione di guida è veloce e adatta ad ogni tipo di ciclista.
Dopo aver parlato di performance c’è la bellezza degli elementi visivi.
I tubi sono finemente raccordati in un unica struttura che completano il ciclista, il colore cangiante azzurro/blu/viola si alterna creando diferenti varietà di colori e sfumature a seconda della prospettiva. Questo colore è unico nel suo genere e adatto anche per le pareti di un casa modernamente arredata.
Ogni marchio italiano rappresenta artigianalità e prestigio, Pedemonte è il nuovo sbarcato in Asia.
Ogni telaio Pedemonte è un modello esclusivo sia per colori che possono essere scelti che per le geometrie questo il grande vantaggio di pedalare Pedemonte la bicicletta diventa quindi la vera continuazione del corpo del ciclista. Lo svantaggio di acquistare un telaio così sensazionale è il costo. Possono occorrere mesi per volerlo ma una volta in sella l emozione di pedalare la qualità rende lo sforzo economico secondario.

 

Benny Lik giornalista taiwanese di Cycling Time